Indietro

Homepage

- La Delizia ritrovata -

La forma del palazzo

 

 

L'edificio del Palazzo nel catasto Gregoriano non risulta essere una costruzione perfettamente rettangolare; il lato sud, parallelo all’argine, è più lungo rispetto a quello a nord verso i giardini, che risulta essere simmetrico al sentiero di mezzo; probabilmente è in questo lato che si impostava la loggia, in quanto risulta essere l’unico ad avere un centro e dunque due colonne mediane (7). Questo dato comprova così anche per Consandolo l’uso comune di impostare la loggia sull’Alta Corte e sui giardini.

E’ dunque confermato che, come nella Delizia estense di Belriguardo, anche in quella di Consandolo  esisteva un sentiero di mezzo, rettilineo, che partiva dal rastrello ai piedi dell’argine e dopo circa 78 metri attraversava la soglia principale, usciva dal retro del palazzo e proseguiva come viale dei giardini fino alla peschiera-piscina e ai confini con la Mensa. Il sentiero presumibilmente era centrale rispetto al lato nord dell’edificio ma divideva asimmetricamente la facciata sud che, come riportato sul catasto Gregoriano, aveva un prolungamento sul lato est (fig. 10).

Fig 10: Sentiero di mezzo

 

 

 

 

 

 

 

A > Soglia principale sul fronte del Palazzo

B > Uscita sul retro del Palazzo

C > Rastrello

D > Punto di mezzeria del viale

D-C > Sentiero di mezzo